Oli naturali, minerali ed essenziali, differenze

Oli naturali, minerali ed essenziali, differenze

Quando parliamo di oli naturali, oli minerali e oli essenziali, parliamo di cose diverse …

Prima di tutto, abbiamo oli naturali o vegetali, come la camelia, che sono ciò che tutti comprendiamo per olio. Sono ottenuti dalla spremitura a freddo di alcuni frutti vegetali (succo) come le olive nel caso di olio d’oliva, semi di girasole, semi di camelia, mandorle, argan, cocco, ecc., Di cui i suoi acidi grassi vengono estratti. Questi oli vegetali sono cremosi e sono quelli che verranno utilizzati come supporti o oli base in cui gli oli essenziali sono diluiti per applicazione topica, poiché generalmente non possono essere utilizzati nella loro forma pura a causa della loro alta concentrazione e costo elevato. In linea di principio, qualsiasi olio vegetale naturale potrebbe essere utilizzato come supporto per oli essenziali, sebbene gli oli che non forniscono aroma (l’olio di oliva ha un odore molto forte) o che non sono facilmente ossidati (l’olio di girasole è facilmente rancido) sono spesso ricercati e che può anche contribuire alla combinazione di alcune delle proprietà che stiamo cercando attraverso flavonoidi, acidi grassi, vitamine, minerali, ecc. che contribuisce all’olio naturale usato per la nostra miscela.

Una menzione separata all’interno degli oli naturali merita oleates o macerazioni, ci sono alcune piante da cui non è possibile estrarre olio naturale, come calendula, iperico, lavanda e tutte le piante che si desidera immaginare, e che macerando il pianta essiccata in un olio vegetale naturale (di solito mandorla o girasole) le sue proprietà vengono estratte, ottenendo un macerato che contiene i principi attivi dell’olio naturale aggiunti ai principi attivi della pianta infusa.

D’altra parte, gli oli minerali sono generalmente sottoprodotti derivati ​​dal petrolio come paraffine, petrolati e siliconi che lasciano un film fisico e scivoloso sulla pelle e non penetrano, quindi anche se in determinate circostanze il loro uso può essere utile Come barriera protettiva, non saranno buoni compagni di oli essenziali poiché impediranno la loro penetrazione e inibiranno le loro proprietà.

Infine ci sono gli oli essenziali, che sono quelli generalmente ottenuti dalla distillazione di alcune piante, i loro fiori, radici, resina o semi e sono l’essenza stessa della pianta. Sono molto aromatici e altamente volatili e sono generalmente così concentrati che il loro uso diretto sarebbe caustico e irritante per la pelle (tranne quello di lavanda), quindi sono diluiti per l’uso, aggiungendo solo poche gocce nella vasca da bagno o diluendolo in oli vegetali se si desidera utilizzarlo per uso topico. Gli oli essenziali sono “il cuore della pianta” e penetrano profondamente dove le creme non sono in grado di farlo, quindi li vedrai combinati in mille modi diversi nelle formulazioni più squisite dei cosmetici naturali.

Start typing and press Enter to search